proprietà e benefici delle olive

Le olive sono un frutto prezioso, l’ingrediente protagonista della dieta mediterranea.

Le olive sono frutti di piccole dimensioni che appartengono all’albero dell’ulivo. Esse sono originarie dell’area del Mediterraneo e in Italia vengono coltivate soprattutto in Calabria, Sicilia, Liguria, Puglia, Toscana e Marche. Ne esistono numerose varietà, alcune più indicate per l’estrazione dell’olio, altre per il consumo da tavola, altre ancora per entrambi gli scopi. Per il colore della buccia vengono suddivise in due grandi categorie: olive verdi e nere, che differiscono l’una dall’altra anche per alcune caratteristiche sensoriali e nutrizionali.

Aspetti Nutrizionali

Sebbene considerate un frutto dalla classificazione botanica, le olive presentano una distribuzione dei nutrienti molto differente. Per questo, la porzione non è la stessa: è consigliato consumare non più di 6-8 frutti medi, considerando anche l’elevato apporto di sale.

Il loro contenuto di acqua e di carboidrati è decisamente inferiore rispetto agli altri frutti, mentre è presente una percentuale considerevole di lipidi. Questi appartengono soprattutto alla classe dei monoinsaturi, il cui consumo risulta associato ad un aumento dei livelli di colesterolo “buono” HDL.

L’apporto calorico, soprattutto per le olive nere, è abbastanza elevato e quindi è preferibile assumerne quantità moderate. Per quanto riguarda i micronutrienti, sono presenti discrete quantità di potassio che possono contribuire in piccola parte al raggiungimento del fabbisogno giornaliero di questo minerale.

Sia le olive verdi che le olive nere contengono inoltre fitonutrienti, sostanze antinfiammatorie in grado di proteggere il sistema immunitario e di agire sulla prevenzione del cancro. Le olive verdi in particolare sono utili per il benessere di occhi, denti e ossa mentre quelle nere favoriscono il mantenimento di una pelle giovane. I fitonutrienti sono presenti anche in molta altra frutta e verdura e ne conferiscono le diverse gradazioni di colore.
Le olive pare che siano inoltre un alimento particolarmente benefico per le donne in gravidanza. Svolgono un ruolo di prevenzione sul feto proteggendolo da asma e allergie future.

Le olive verdi, rispetto alle nere, sono meno caloriche e contengono una maggiore percentuale di carboidrati, Vitamina A e Sodio; le olive nere invece, sono più ricche di grassi e calorie, tuttavia, contengono anche un apporto maggiore di Potassio, Ferro e Vitamine del Gruppo B.

Usi delle olive in cucina

Ricche di antiossidanti e molto saporite, le olive possono essere usate in tanti modi in cucina, dalla pasta, ai secondi, alle insalate. Il loro gusto dipende dalla varietà, in quanto possono essere più o meno dolci, o più o meno saporite. Le olive si prestano a preparazioni salate e possono essere utilizzate in antipasti o spiedini, o per fare delle salse per accompagnare formaggi o carne o paté da spalmare sul pane per preparare delle bruschette.
Le olive possono essere usate anche per fare il sugo per la pasta, ad esempio unite a cipolla e capperi, ma si possono anche aggiungere alle insalate o alle torte salate. Quelle nere possono essere semplicemente infornate a forno basso più volte, fino a perdere l’acqua, acquistando un sapore molto forte. Con le olive si possono preparare degli sfiziosi panini oppure anche il semplice pane o delle buonissime focacce.

Altri usi delle olive 

Le olive sono anche particolarmente apprezzate in ambito cosmetico. Le sostanze nutrienti contenute nell’olio di oliva danno sollievo alla pelle e le conferiscono un aspetto luminoso ed elastico.
L’olio di oliva è molto idratante ed è un anti-aging naturale. Può essere applicato direttamente sulla pelle e ne previene in tal modo la secchezza e i naturali processi di invecchiamento. Contrasta e cura gli arrossamenti della cute ed è utilissimo in inverno per proteggere la pelle dal freddo e dal vento.


Visita lo shop online de Le Squisivoglie e scopri le nostre deliziose olive.