I benefici dell’olio d’oliva.

Un alimento che contiene diverse proprietà benefiche è l’olio di oliva.
Tra le proprietà benefiche più importanti dell’olio d’oliva ricordiamo che riduce l’infiammazione, protegge da alcuni tipi di tumore, è benefico per il cuore, riduce il rischio di diabete e sindrome metabolica e previene demenza senile e morbo di Alzheimer.

L’olio extravergine di oliva è consigliato anche per il benessere gastrointestinale, infatti il suo consumo abituale è utile per combattere costipazione e stipsi, grazie al suo potenziale lassativo. Ma non solo!

L’olio d’oliva è un alleato contro l’invecchiamento del sistema nervoso. Scopriamo insieme perché.

Olio d’oliva fa bene al sistema nervoso

Consumare olio d’oliva quotidianamente apporta i seguenti benefici:

  • Rallenta il fisiologico processo d’invecchiamento del sistema nervoso.
  • Ha un ruolo chiave nella prevenzione delle demenze.
  • Riduce il naturale declino cognitivo del cervello.
  • Il regolare consumo di olio EVO si associa a una riduzione dell’incidenza di tumori al cervello.

Insomma l’olio d’oliva protegge il nostro cervello. Lo aiuta a eliminare scorie molto pericolose e riducendo il rischio di insorgenza di malattia di Alzheimer e altre malattie neurodegenerative.

L’estratto derivato dalle olive può fornire protezione contro le malattie neurodegenerative.

Alcuni ricercatori hanno esaminato l’effetto di vari antiossidanti tra cui l’idrossitirosolo, contenuto nell’olio extravergine di oliva, ed hanno dimostrato che ha rilevanti effetti positivi per la salute tra i quali:

  • la riduzione del colesterolo
  • la prevenzione del cancro

Inoltre la stessa Dieta Mediterranea allunga la vita e protegge da diverse malattie, inclusa la demenza.

L’olio d’oliva quindi apporta benefici sul nostro sistema nervoso, ed è alleato della mente, ma anche del cuore, del seno e utile nella gestione del diabete.

Lo sapevi?